Il programma degli appuntamenti. Ti aspettiamo a Expo Milano 2015!

Da non perdere: le attrazioni dei Padiglioni

Venerdì 2 ottobre con Alce Nero “I Diritti della Terra” a Expo Milano 2015. Sul palco la Vice Presidente del Perù Marisol Espinoza Cruz

Venerdì 2 ottobre alle 12.30 sul palco del Media Center di Expo Milano 2015 è previsto l’incontro Diritti alla Terra: Agire per il cambiamento dedicato all’agricoltura biologica come artefice del cambiamento che nutre il Pianeta. All’incontro, a cui partecipano Giuseppe Sala (Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015) e Duccio Campagnoli (Presidente di Bologna Fiere) per i saluti di benvenuto iniziali, dialogano insieme sul palco Marisol Espinoza Cruz (Vice Presidente della Repubblica Peruviana), Simona Caselli (Assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Regione Emilia Romagna), Vincenzo de Luca (Direttore Centrale Internazionalizzazione Sistema Paese Ministero degli Affari Esteri), Piero Sardo (Presidente della Fondazione Slow Food), Hugo Valdes (Direttore di Cooperativa Sin Fronteras), Barbara Bartoli (Innovation Director Amnesty International), Adriano Turrini (Presidente di Coop Adriatica), Rossella Muroni (Direttrice di Legambiente) e Lucio Cavazzoni (Presidente di Alce Nero). A moderare, il giornalista Giampaolo Colletti.

L’importanza del lavoro, dell’impegno e della progettualità

I relatori si confronteranno su spunti e pensieri che possano diventare azioni di cambiamento, per far conoscere al mondo cosa è stato fatto e cosa ancora si può fare e si farà, per far diventare il cibo, soprattutto quello biologico, attore sorprendente di collaborazione e nuova impresa. In particolare Marisol Espinoza Cruz racconterà storie di riscatto di produttori latino americani. L’evento testimonia l’importanza del lavoro, dell’impegno e della progettualità, specie femminile, che stanno cambiando in modo radicale i tessuti socio culturali ed economici di Paesi, luoghi e istituzioni. La Cruz, prima donna a coprire la carica di Vicepresidente del Perù, è stata giornalista e grande attivista nei confronti dei produttori agricoli in Perù, promuovendo sia in passato che attraverso il suo ruolo attuale, importanti iniziative di riscatto sociale e del territorio.

Al termine, la proiezione di un inedito corto sull’agricoltura bio in Perù

Il dibattito termina con la proiezione di un cortometraggio inedito, girato lo scorso inverno in Perù e testimonianza reale di una società che, grazie all’agricoltura biologica, sta ripulendo la sua economia dalla coltivazione illegale di coca.  A organizzare l’evento Alce Nero, il marchio che unisce oltre mille agricoltori e apicoltori biologici, impegnati, dagli anni ’70, in Italia e nel mondo, in coltivazioni che si prendono cura della terra, rispettandone ogni componente e senza utilizzare sostanze chimiche di sintesi come pesticidi ed erbicidi.
img-veloce-dettaglio
No comments yet.

Lascia un commento